I potenti della politica non cambiano

COPERTINO ( Lecce ) – Il senso di responsabilità e di appartenenza al P.D. mi induce a non entrare in polemica con gli organi
del P.D. in merito all’ articolo sull’ elezione del segretario cittadino apparso in data 08/07/2017 in quanto
completamente lo stesso è falso.
Il congresso cittadino per il rinnovo della carica a segretario cittadino è stato regolarmente svolto nel quale
è stato regolarmente eletto segretario Nestola Pierluigi.
Lo scrivente Nestola Pietro componente del direttivo P.D. comunica alle SS.LL. che i potenti del partito
impediscono al nostro partito di ritornare tra la gente in quanto ognuno per la sua parte vuole mantenere il
potere.
Voglio ricordare alle SS.LL. che lo scrivente è stato l’ unico, costituendo il” comitato per il SI” insieme al”
Movimento libero cittadino”, di cui lo stesso è presidente, a Copertino a sostenere il SI in quanto tutte le
forze politiche compreso la parte restante del P.D. hanno votato NO e questo il viceministro ed il presidente
del partito Orfini lo sanno perfettamente, anche se attualmente il viceministro non perdona lo scrivente di
aver votato alle primarie il presidente Emiliano, ma questo è stato fatto solo nell’interesse della mia città in
quanto ritengo che la Puglia è rappresentata degnamente dallo stesso.
A tal proposito cito che il proprio figlio Nestola Pierluigi ha speso la propria faccia candidandosi nella sua
lista al secondo posto dopo l’ass. Loredana Capone riportando solo a Copertino n. 430 voti , oltre 30 schede
annullate e pertanto la sua lista sig. presidente Emiliano a Copertino ha avuto circa il 70% dei voti.
Va detto che Nestola Pierluigi, di anni 35, è stato nelle ultime votazioni comunali il primo degli eletti in senso
assoluto e comunque rappresenta il cambiamento e guida un processo di rinnovamento nella sua
Copertino. Vorrei ricordare al segretario Renzi, al segretario regionale P.D. Marco Lacarra e al presidente
Emiliano che quando si vota per un idea ne vale la pena interessarsi. Non c’è bisogno di avere contatti o
garanzie varie.
Vorrei ricordare alle SS.LL. che il P.D. in provincia di lecce ha bisogno di un grande cambiamento ed in modo
particolare attualmente dopo la scissione del movimento M.D.P. .
È evidente che per aver scelto di votare prima il SI di Renzi e successivamente di seguire la linea politica di
Emiliano invece di avere un grazie mi ritrovo tanti soggetti pronti a mettermi nelle condizioni di
abbandonare il P.D. .
Ma ritorniamo all’ argomento assemblea del P.D. del 07/07/2017, nel quale con tutto quel caldo e con una
sala piena che non riusciva a contenere tanta gente, certamente gente semplice, non attaccata al paticolare,
è successo che alcuni politici che hanno rappresentato il vecchio P.D. , per anni e anni commissariato invece
di essere contenti di detto risultato cercano di distruggere quanto di buono realizzato da circa due anni a
questa parte. Cosa si sono inventati?
Nell’art. apparso sulla Gazzetta del Mezzogiorno che non esiste più il P.D. ma esistono le tre mozioni che
sono Renzi-Giuseppe Bucci , Orlando-Giuseppe Rosafio e Emiliano-Gigi Nestola, i quali si sono incontrati
all’oscuro dell’intero direttivo del partito con Angelo Sirsi incaricato a controllare la regolarità dell’assemblea
del 07/07 e hanno deciso che a Copertino non ci sono le condizioni minime di dialogo politico interne per
attuare il congresso. È evidente che le mozioni nascono e muoino con i congressi e l’unico organo che resta
è il partito rappresentato dal direttivo.
Pertanto ricordo che Giuseppe Bucci, Giuseppe Rosafio e Gigi Nestola sono dei semplici iscritti al partito e
non hanno quindi nessun titolo a trattare argomenti di non propria competenza.
Pertanto chiedo alle SS.LL. di voler essere convocato direttamente per poter più compiutamente mostrare il
lavoro che è stato svolto principalmente in considerazione al rinnovamento ed all’assemblea svoltasi il
07/07/2017.
Per concludere chiedo al responsabile della gazzetta la smentita in quanto l’assemblea è stata svolta
regolarmente ed ha eletto Nestola Pierluigi a segretario cittadino del P.D. .

NO COMMENTS